Archivi tag: Romagna

L’a pìs un pò m’a tòt…

Non ho scoperto io il potere evocativo di un’azione o di una sensazione apparentemente insignificanti: sappiamo tutti cosa ha scatenato quella volta il tuffo di una madeleine in una tazza di tè. Beh, la mia romagnola madeleine l’ho avuta questa … Continua a leggere

Pubblicato in Amarcórd, Cucina | Contrassegnato , , | 6 commenti

Nullo, Niente e Sufficiente

Nullo, Niente e Sufficiente erano tre fratelli, figli di un padre romagnolo e anarchico. La passione dei romagnoli per i nomi, diciamo così, fantasiosi è largamente nota soprattutto da quando Tino dalla Valle pubblicò, qualche decina di anni fa, il … Continua a leggere

Pubblicato in Amarcórd | Contrassegnato , , | 3 commenti

Heimat

Natale con i tuoi. A Natale si molla la laguna e si scende nella terra d’origine, senza fare Giulio Cesare perché bisogna fermarsi un po’ più a nord del Rubicone. Il giro in centro è sempre più un mesto inventario … Continua a leggere

Pubblicato in Boh? | Contrassegnato | 1 commento

Magico Natale

Vengo da una famiglia sostanzialmente laica, per la quale però il Natale ha sempre costituito un momento di festa importante. Poco spirito e molta cucina, sicuramente, però era bello trovarsi fino in venti attorno alla stessa tavola. Oggi siamo molti … Continua a leggere

Pubblicato in Amarcórd | Contrassegnato , , | 6 commenti

La Bella di Roma

Quando sono nato mia nonna aveva 47 anni, era vedova da sei e sei figli aveva tirato su da sola. Era una tipa tosta: ultima figlia di un secondo matrimonio, aveva perso la madre da bambina e a vent’anni si … Continua a leggere

Pubblicato in Amarcórd | Contrassegnato , | 7 commenti

Plich-plach

Ficcando il naso fra i libri di mio padre ho trovato un vecchio volume Zanichelli che contiene i sonetti romagnoli di Lorenzo Stecchetti, alias Olindo Guerrini. Lui (mio padre) era bravo a leggere il dialetto, io molto meno. Questo, poi, … Continua a leggere

Pubblicato in Boh? | Contrassegnato , , , , | 1 commento

Pasta verde e gallina col riempito

Per me che me ne sono andato da tanti anni, il ritorno in Romagna è sempre un’occasione per riprendere confidenza con un ambiente e una lingua che inevitabilmente, anno dopo anno, sento sempre più lontani. Il dialetto, che non ho … Continua a leggere

Pubblicato in Amarcórd, Cucina | Contrassegnato | 14 commenti