Tre candeline per la grande marchetta

Inaugurato nell’agosto 2008, compie tre anni il mega allestimento pubblicitario che in un colpo solo sfregia Palazzo Ducale, Ponte dei sospiri e Palazzo delle prigioni, la supermarchettona fatta per raccattar soldi fingendo di approfittare di lavori di restauro che, ci metto quello che volete, non sono nemmeno mai iniziati. Ci dicessero almeno – sarebbe una magra consolazione ma anche un segno di correttezza – quanti soldi sono venuti alla città e dove e come sono stati spesi. E ci dicessero magari anche quanti soldi sono andati nelle tasche di chi ha ideato questo osceno monumento alla decadenza morale e culturale dei nostri tristi anni. Invece niente, lo sgorbio sta lì raccogliendo i quotidiani commenti sbalorditi di migliaia di persone che, però, fotografano e portano in giro per il mondo tonnellate di pubblicità. E alla fine questo conta, chi se ne fotte dei bei discorsi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Il paese dei polli, Venezia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Tre candeline per la grande marchetta

  1. marcoboh ha detto:

    che poi manco a dire “boicottiamo l’azienda che si pubblicizza così”. quella già la boicottiamo per il semplice motivo che i suoi prodotti non ce li possiamo permettere.

  2. Pingback: Due soldini fan sempre bene « winckelmann in venedig

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...