Sempre più in briciole

Avvinghiato alla poltrona come un anemone alla cozza, il lombrico messo a capo dei Beni Culturali sa solo negare qualunque sua responsabilità. Intanto, dopo Pompei tocca a San Francesco a Ripa. E mentre zoccole e papponi si ingozzano, lo sfacelo fuori dalla reggia continua.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Il paese dei polli e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Sempre più in briciole

  1. marcoboh ha detto:

    una delle sculture più belle che c’è a roma. forse però il buon ministrello nemmeno l’ha mai sentita nominare.

  2. Ci lamentiamo di Bondi, ma ciò che c’è dietro l’angolo è anche peggio, un vero incubo: rumor has it che nel possibile rimpasto di governo, il poeta Bondi passi al coordnamento del PDL e minestra della cultura diventi la Santanchè. E ho detto tutto.

  3. winckelmann ha detto:

    …con Gelmini e Carfagna a completar il Trio Lescano delle Ministre Bunga Bunga. E la Minetti, povera donna, la lasceranno mica fuori? Visti i suoi trascorsi professionali minimo minimo direi la Sanità.

  4. be’ certo, come minimo! d’altronde, si è laureata con 110 e lode come igienista dentale!!!

  5. Gan ha detto:

    E poi è di madrelingua inglese, signora mia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...