I monsoni sulla laguna

Ovvero sintetica fotocronaca dei prodromi del diluvio universale che ha colpito ieri pomeriggio la laguna di Venezia, neanche fosse il Bengala. Dopo un pomeriggio di torrida calura passato a boccheggiare in spiaggia, intraprendo una piacevole camminata sul lungolaguna e mi accorgo che il cielo sta manifestando scenografiche ma un po’ preoccupanti intenzioni. La situazione evolve molto rapidamente, come rappresentato in queste tre fotografie:

IMG-20160625-WA0058
IMG-20160625-WA0062
IMG-20160625-WA0064

Sorte benigna ha voluto che allo scoppio del primo fulmine mi trovassi in corrispondenza di una fermata del bus, all’arrivo del bus medesimo. Durante il tragitto, nel corso del quale abbiamo raccolto svariati gruppi di profughi in fuga dalle spiagge, la furia degli elementi si è scatenata e a chi di noi osava ritenersi ormai al sicuro ha dato risposta il valoroso autista del bus medesimo, che arrivato a S. Maria Elisabetta è transitato fieramente davanti a tutte le fermate non sue poste a ridosso della grande tettoia del terminal, ha ripreso la rotonda e ci ha scaricato dalla parte opposta, ovviamente priva di qualunque riparo. Io sono riuscito a correre e mi sono lavato comunque. Immagino che le numerose persone di età ancora maggiore della mia abbiano dovuto, in una frazione di secondo, decidere se optare per la rana o lo stile libero. Grazie, anonimo autista.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Venezia e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

5 risposte a I monsoni sulla laguna

  1. ausdemspielberg ha detto:

    Sono oltremodo lieto che lei sia scampato alla tempesta, annunciata da un cielo tanto corrusco e da nubi aggrovigliate in modo tanto singolare.
    Verrebbe da dire che i temporali non sono più quelli di una volta e che la gallina, tornata in su la via, non ripete il suo verso ma strilla acutamente per i danni subiti dal pollaio.
    Vorrei infine rassicurarla sugli autisti d’autobus: si comportano alla stessa maniera ormai in tutte le latitudini.

  2. Anifares ha detto:

    Il valoroso autista si è vendicato 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...