La libraia nella palude

1090-3

Nel 1959 una signora di mezz’età, vedova e di aspetto “alquanto insignificante davanti e totalmente dietro”, concepisce la bizzarra idea di aprire una libreria in una altrettanto insignificante e poco accogliente cittadina della provincia inglese. Ha esperienza, sa quello che fa e per metterci casa e negozio acquista la vecchia Old House, che sta un po’ fuori del villaggio, verso le paludi e le spiagge perennemente battute dal vento. Se la grigia Hardborough non è proprio un gran che di posto per abitarci, il paesaggio che la circonda è ancora meno invitante.
Ad aiutarla in negozio trova una strana bambina un po’ saccente e un po’ inquietante, mentre si accorgerà ben presto che la sua idea di attività non collima con i progetti culturali del locale pescivendolo e della moglie del generale. E mettersi in contrasto con colei che si ritiene la regina in pectore di quel buco di mondo le porterà un certo numero di problemi, che diventeranno preoccupanti il giorno in cui fornirà alla sua rivale l’appiglio per farla passare per una turbatrice dell’ordine pubblico. Eh si, la libraia scatena un bel putiferio a Hardborough quando imbottisce la propria vetrina di copie dell’appena uscito, lubrico e scandaloso Lolita di un certo Nabokov.
Penelope Fitzgerald scrisse questo suo primo breve romanzo a sessantadue anni, mettendoci molto della sua vicenda reale. La sua scrittura ha quel tono sfuggente, ironico, spesso acidulo che solo gli inglesi sanno governare alla perfezione. Il libro l’ho acquistato per caso, prendendolo da una cesta da “tutto a un euro” ma già ne ho pronto un secondo di questa interessante signora, che merita di essere approfondita. La traduzione è di Masolino d’Amico.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Libri, dischi, film e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a La libraia nella palude

  1. ReAnto ha detto:

    Appuntato ….grazie 🙂

  2. La Donna del Lago ha detto:

    Grazie! Molto belli anche i suoi altri lavori “Il Fiore Azzurro” e “L’inizio della primavera”.

  3. ReAnto ha detto:

    Continuo ad appuntare .. Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...