Grand Hotel

1460-3
Berlino, 1929. Nel formicaio dei saloni del Grand Hotel, fra boys ascensoristi, cameriere, donne delle pulizie, portieri con e senza decorazioni, fioriste, musicisti jazz, barbieri e una folla di visitatori che senza un attimo di sosta si fanno inghiottire dalla monumentale porta girevole, si incrociano le vite e le storie di una grande ballerina all’inizio del tramonto, di un nobile spiantato bello e mascalzone, di un impiegato di provincia che sa di avere poche settimane di vita e vuole spassarsela almeno un po’, di un medico sopravvissuto alla guerra ma sfigurato nel corpo e nell’anima, di un uomo d’affari che tenta l’ultima carta per salvare la propria azienda e di una dattilografa un pochino puttana che sogna di sfondare nel cinema. Il racconto parte quasi romanzo rosa e poi vira nel dramma, fra dilatazioni e improvvise contrazioni temporali e si chiude cinematograficamente con un’immagine che potrebbe essere la dissolvenza che precede l’apparizione di “The End”.
E infatti, dal romanzo della tedesca Vicki Baum (titolo originale Menschen im Hotel, gente in albergo, diventato l’attuale già dalla prima traduzione in inglese), uscito in Germania nel 1929 e battezzato da immediato e clamoroso successo, fu tratto in fretta a Hollywood un all-star film con Greta Garbo, Joan Crawford, John e Lionel Barrymore. Vicki Baum, che in quanto ebrea dovette ben presto scapparsene in America, si definiva “una scrittrice di prim’ordine, fra quelle di seconda qualità”. Era un vezzo: la signora ci sapeva fare, eccome.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Libri, dischi, film e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Grand Hotel

  1. gardentourist ha detto:

    La porta girevole ha risucchiato anche me… che bella l’aspettativa di una buona lettura, grazie!

  2. Ipofrigio ha detto:

    Nell’edizione Sellerio, traduzione e cura di Mario Rubino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...