Marchettona e marchettina

Il progetto di trasformazione del Fontego dei Tedeschi in un centro commerciale è stato bocciato dal Comitato tecnico-scientifico per i Beni Architettonici e Paesaggistici del Ministero dei Beni Culturali. Questo prelude senza ombra di dubbio alla definitiva bocciatura da parte del Ministro.
L’avevo letto oggi sul giornale e ci avevo anche bevuto su uno spritz per festeggiare. Grazie adesso a Maria, che in un commento a un vecchio post sull’argomento mi ha indicato il link all’articolo. In questa patetica storiaccia chi ci fa la figura peggiore? Naturalmente la nostra amministrazione comunale, prona e scodinzolante davanti ai milioni di Benetton ma sconfessata oggi dal Comitato e, prima, dalla Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici e dalla Direzione regionale dei Beni Culturali. Ma si sa, qui da noi l’odore dei soldi fa perdere l’orientamento.
A proposito, nel fine settimana avremo l’America’s Cup e, toh che combinazione, sulla facciata della Zecca in Bacino di San Marco – proprio in faccia al campo di gara che tutte le televisioni del mondo per tre giorni riprenderanno – è spuntato un bel cartellone pubblicitario. Che singolare coincidenza, ma non dovevano servire a coprire i ponteggi dei restauri? Avvocato Orsoni, mi faccia indovinare: facciamo soldi così e noi residenti non paghiamo l’IMU. No, eh?
D’altra parte capisco: naufragata la marchettona targata Benetton dobbiamo pure rifarci in qualche modo, anche solo con due lire per gli spritz dei consiglieri.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Venezia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Marchettona e marchettina

  1. Trovi ogni motivo per farti uno spritz….:-) comunque mi sembra molto valido: da dedicargli uno spritz con cicchetto

  2. maria ha detto:

    c’è sempre un buon motivo per bersi uno spriz, e anche se non c’è di solito lo si trova lo stesso 🙂

    • winckelmann ha detto:

      Infatti. Se non ci sono proprio motivi per festeggiare con uno spritz vuol dire che le cose non vanno tanto bene. E allora bisogna pur tirarsi su. Per esempio con uno spritz…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...