Prospettive

Per strada vengo superato da uno sciame di bimbe strillanti, faranno 25 anni in quattro. Giocano a rincorrersi fino a quando una, stremata, dice: “basta ragazze, non ce la faccio più”.
Quell’amica di mia mamma chiamava bambine le mature madame con le quali ciacolava sotto l’ombrellone.
Già lo diceva Leon Battista Alberti: la costruzione prospettica dipende dal punto di vista.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Boh?. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Prospettive

  1. cacioman ha detto:

    Io che sono uomo di mezza età (spero cioè che ce ne siano altri 48 ancora da fare) continuo a chiamare “ragazzi” tutti quelli dai 14 ai 60. Mia figlia preadolescente quelli sopra i 30, ci chiama indistintamente “vecchietti”.
    Di sicuro sono scomparsi signori e signore.

  2. marcoboh ha detto:

    io pure quando mi riferisco a un coetaneo dico “un ragazzo della nostra età”.
    i signori e le signore mi sa che sono rimasti nel film di germi.

  3. Is@boh ha detto:

    Non c´e`problema in Italia,dove si e`giovani e Ragazzi fino a 50 anni.Tipo la Serracchiani,per dire,viene definita giovane….;-)
    In Germania non c´e`scampo.Dai 30 anni in poi si e`inequivocabilmente “non giovani”.Giovani si e`definiti fino a 28.E mi pare anche giusto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...