Habemus papam

Io e Nanni Moretti non abbiamo un grande feeling. Mai avuto, fin dai tempi di Ecce Bombo che mandava in visibilio i compagni di liceo e lasciava me tiepido. Proprio quello che è successo ieri sera con Habemus papam, con cui devo anche aver fatto una piccola dormitina (mannaggia al cinema Giorgione che lo fa una sola volta al giorno alle dieci di sera).
Dove sta il problema? Secondo me nel fatto che il suo modo di raccontare le storie che inventa è fondamentalmente distante dalla mia sensibilità – se mai ne possiedo una. E così anche questa (bellissima) storia di un uomo terrorizzato dall’esser stato eletto papa, angosciato dalla paura di essere impari al compito che lo aspetta e per questo in fuga dal sistema che glielo ha imposto, mi sembra che alla fine rimanga solo abbozzata. Bravissimi attori, certo, Michel Piccoli in testa, ma alla fine Moretti ancora una volta fa Moretti e Margherita Buy fa Margherita Buy (ma almeno lei sa recitare). Momenti deliziosi, certo, come la partita a palla dei cardinali. Però nel complesso un senso di insoddisfazione e di non condivisione della generale proclamazione a capolavoro. Limite mio? Ma certo, nessuno è perfetto. Io men che meno.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Libri, dischi, film e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Habemus papam

  1. tiziana ha detto:

    Anch’io non oso parlar male dei fim di Moretti, ma anch’io li trovo,da sempre, di una insipidezza mortale.
    Dirò di più,che il suo modo scontroso e saccente di far girare tutte la narrazione intorno a sè dando al contempo l’impressione che non gliene importi invece nulla,mi irrita profondamente. Ma del resto,per vedere qualcosa che veramente mi entusiasmi,da un bel pò di anni, mi tocca apettare la programmazione notturna di Sky e guardarmi alle 3 di notte qualche sconosciuto film coreano o svedese,mai distribuito nelle sale italiane.Peccato che la mattina dopo sia in coma dal sonno.

    • winckelmann ha detto:

      A chi lo dici. Io la tv non ce l’ho e quindi di Sky non approfitto, però è vero che di cose veramente belle al cinema negli ultimi tempi ne ho viste poche.
      Quanto a Moretti, non so. Ci ho provato più volte ma non lo reggo. E soprattutto lo trovo un attore atroce e mi stupisco del fatto che mi par di essere l’unico che ha questa impressione. Mi sa che è come la Cecilia Bartoli, che a dirne male si fa peccato mortale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...