Vis-à-vis con Petrarca

venezia-22A parte il fatto che anche oggi pioveva e faceva freddo, ed essendo venerdì la città era un po’ intasata e piazza San Marco pure un po’ allagata, a parte tutto questo oggi era uno di quei giorni che mi è venuto da dire: però, sarà anche un luna park questa città ma viverci ha i suoi lati positivi. Il fatto è che ho passato la mattina seduto al tavolo in fondo a sinistra nella foto qui di fianco, proprio davanti al busto king-size di Francesco Petrarca che troneggia nella sala di lettura della Biblioteca Nazionale Marciana. Sono sfumature, lo capisco, però c’è una differenza fra l’entrare in un posto come questo da utente e basta ed entrarci pensando che quella è la biblioteca della tua città. intradaE allora pensi: ostrega, forse è meglio qui che a Nogarole Rocca.
Una mattina intera in biblioteca, non mi succedeva da anni. E mentre sfogliavo il volumone appoggiato sul leggio e trascrivevo sul mio quaderno le cose che mi servivano, osservavo con la coda dell’occhio una signora seduta al mio tavolo che ogni tanto mi sbirciava e sicuramente pensava che ero l’unico in sala senza portatile. Anche lì dentro le cose sono cambiate da quando, venticinque e passa anni fa, ci passavo cinque giornate alla settimana lavorando alla mia tesi di laurea. Sembra ieri ma anch’io sono cambiato. Allora stavo in biblioteca dalle nove alle cinque, poi andavo a casa a scrivere e alla fine passavo la sera in giro e dormivo cinque ore a notte. Oggi quattro ore mi hanno ridotto a uno straccio. Però ci farei la firma a poterlo rifare tutti i giorni.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Venezia. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Vis-à-vis con Petrarca

  1. marcoboh ha detto:

    è proprio vero, i tempi cambiano, cambiano le abitudini e le possibilità. ma quelle di abitudini, in quegli spazi e in quella compagnia, vuoi mettere?

  2. Isidoro ha detto:

    Hai dimenticato di dirci qual era il libro….

    • winckelmann ha detto:

      In realtà erano più di uno, alcuni ponderosi e altri meno. Necessari per una paziente e molto articolata compilazione bibliografica, un lavoro crepuscolare che tutto sommato si addice abbastanza a un precisino come il sottoscritto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...